Alessandro Ongaro

Pubblicato da il 30/01/2020 in Eventi, Mostre, Notizie

img20200130

 

Prossimamente FirenzeArt Gallery presenterà una selezione di dieci opere del pittore Alessandro Ongaro, il pittore degli “spazi armonici”. Le opere provengono dalla collezione privata della famiglia del pittore esposte in esclusiva per FirenzeArt.

Alessandro Ongaro nasce a Firenze il 30 ottobre 1928, manifesta presto una predisposizione per l’arte, tanto che all’età di 6 anni viene inviato alla scuola privata delle sorelle Tempestini per apprendere i primi rudimenti del disegno e delle tecniche di pittura, compresa la fabbricazione artigianale dei colori. Quattordicenne, si trasferisce a Venezia per frequentare il Liceo Artistico. Nella città lagunare, dove vive gli anni della guerra lontano dalla famiglia, fra grandi ristrettezze economiche, riesce a finire gli studi grazie ad una borsa di studio, qui il giovane Ongaro forma la sua personalità artistica. Nel 1953 congedato dal servizio militare rientra a Firenze, qui incontra una giovane impiegata, che da ventenne sposa. Nel 1963 la famiglia si trasferisce a Scandicci e diventa libero professionista, aprendo un suo studio a Firenze. Il lavoro lo porta a Porderone, Varese, Torino Giappone, in questo periodo realizza mobili, gioielli, sculture in legno e altri piccoli oggetti d’arte. Ma è la pittura in cima alle sue arti. Nel 1971 inaugura una prima personale importante alla galleria d’arte Parione,  dove il critico Massimo di Volo vede la rievocazione del surrealismo e delle forme fluide di Mirò. Quattro suoi disegni sono presenti al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi.