Video

Firenzeart Gallery presenta “Quattro! – Identità artistiche a confronto”

Pubblicato da il 17/06/2017 in Eventi, Mostre, Notizie, Video

Firenze – giovedì 22 giugno alle ore 19

Firenzeart Gallery presenta “Quattro! – Identità artistiche a confronto” 

degli artisti Luca Albizi, Luciano Borin, Roberto Falsini e Orsola Rignani

L’evento sarà ripreso da Toscana Tv

L’esposizione sarà visitabile fino al 8 luglio 2017  con orari lunedì-venerdì 16-20 e sabato 9-13

Ogni Maestro – e Maestra – è portatore di una peculiare identità: dal filosofico astrattismo di Orsola Rignani al cosmo orfico di Luca Albizi; dalle ardite sorprendenti sperimentazioni di Roberto Falsini agli essenziali svelamenti lineari di Luciano Borin. Quattro! Identità artistiche a confronto espresse dall’eterna epifania dell’andare umano.

Info: Firenzeart Gallery, Via della Fonderia 42r -  Firenze  -  tel. 055 224028  info@firenzeart.it

Leggi tutto

Istantanea ed eterna – Firenze negli acquerelli di Rodolfo Marma

Pubblicato da il 05/06/2017 in Eventi, Mostre, Notizie, Video

Martedì 6 Giugno, alle ore 18.00, si inaugura la mostra “Istantanea ed Eterna – Firenze negli acquerelli di Rodolfo Marma“, a cura di Gabriella Gentilini, presso l’Accademia delle Arti del Disegno (Saletta degli Accademici – Via Orsanmichele, 4). L’esposizione, organizzata da Firenzeart Gallery, sarà visitabile fino al 30 Giugno dal lunedì al venerdì ore 10-12.30; lunedì 10-12.30 e 14.30-17.

Scrive Gabriella Gentilini nel catalogo della mostra: “Accanto alla più frequentata tecnica a olio, Rodolfo Marma nella sua vastissima produzione, ha riservato un posto d’onore all’acquerello, gli ha affidato l’espressione dei palpiti più segreti e immediati che la sua amata città gli ha impresso nel cuore. […] E non si è fermato a ritrarne soltanto i luoghi più frequentati, le piazze e i monumenti più conosciuti, ma ha perlustrato tutte le strade adiacenti, i vicoli e i chiassi, quelli nella cui denominazione ci sta un capitolo di storia, componendo così una sorta di mappatura illustrata, un documento prezioso da lasciare in eredità ai posteri.

Ingresso libero.

Leggi tutto

La Compagnia delle Seggiole legge Giampaolo Talani

Pubblicato da il 12/04/2017 in Eventi, Mostre, Notizie, Video

 Giovedì 13 aprile alle ore 19,00, presso Firenzeart Gallery, Fabio Baronti della Compagnia delle Seggiole reciterà delle letture tratte dall’autobiografia di Giampaolo Talani, il quale sarà presente per la durata dellaperformance; accompagneranno la serata le musiche del Maestro Riccardo Azzurri.

serenata Sax image001

 

 

Leggi tutto

Firenzeart Gallery presenta “Storie di Giampaolo Talani”

Pubblicato da il 24/03/2017 in Eventi, Mostre, Notizie, Video

Firenze – giovedì 6 aprile alle ore 17,30

Firenzeart Gallery presenta “Storie di Giampaolo  Talani” 

Al Vernissage sarà presente l’artista

Interverranno il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ed il consigliere comunale Marco Colangelo.

 

Per omaggiare Giampaolo Talani, Giovedì 13 aprile alle ore 19,00, Fabio Baronti della Compagnia delle Seggiole, reciterà delle letture tratte dall’autobiografia del Maestro.

 

La musica del Mare a Firenze. Ecco il libeccio, che scompiglia i capelli. Ecco il sale che entra nel cuore, nello spirito e nel corpo tutto. Ecco la forza delle sue onde in tempesta ed il cullare leggero della sua calma. Lo sguardo del marinaio è lontano, verso altri lidi, altri porti, altri mari da scoprire. Egli cerca il pesce, il pesce bianco, nel mare, per la strada, ogni giorno: è la speranza che apre l’alba.

Sono i luoghi dell’anima, di ogni uomo, del viaggio verso il sogno, mentre il musicista suona lo strumento insieme alle sue passioni, ai suoi amori di rosa rossa.

La musica del mare è in Oltrarno. Dopo l’epifania di brezza e salsedine sotto il loggiato degli Uffizi (Rosa dei venti, Sala d’Arme, 2008) Giampaolo Talani porta il mare sulla rive gauche fiorentina.

FirenzeArt Gallery, in Via della Fonderia 42r, ha l’onore di accogliere 20 opere del grande artista sanvincenzino, l’unico capace di trasformare Firenze in una spiaggia giocosa e libera (Rosa dei venti, 2008). I suoi venti di vita porteranno sogni e pensieri, sconvolgendo e liberando, attraversandoli con la barchetta di carta che va, scivola, dai sogni di bambino dall’anima pura, per ricordarci che le balene si rincorrono, ma non dobbiamo mai prenderle.

Giulia Bacci

L’esposizione sarà visitabile fino al 22 aprile 2017

con orari 16 – 20; festivi su appuntamento

Info: Firenzeart Gallery, Via della Fonderia 42r -  Firenze  -  tel. 055 224028  info@firenzeart.it

Leggi tutto

Firenzeart Gallery presenta “Il colore delle emozioni”

Pubblicato da il 20/02/2017 in Eventi, Mostre, Notizie, Video

Firenze – giovedì 2 marzo alle ore 19

Firenzeart Gallery presenta “Il colore delle emozioni” mostra personale di Beatrice Santucci

L’evento sarà ripreso da Toscana Tv

Mercoledì 8 marzo si terrà una Serata Speciale in occasione della Festa Internazionale della Donna: alle ore 19,00 Stefano Gambacurta accosterà alcune poesie dei più grandi scrittori alle opere dell’artista

Il colore delle emozioni, questo il titolo della mostra personale di Beatrice Santucci che sarà inaugurata giovedì 2 marzo alle ore 19 presso Firenzeart Gallery in Via della Fonderia 42r: Una Vita in fiore, emozioni sprigionate nelle essenze luminose dalle differenti tecniche e tra la variegata fantastica eterogeneità degli elementi che la natura ci offre. Sguardi sul mondo e attraverso il mondo, che ci conducono verso e attraverso la vita, epifania e resurrezione di speranza.

Beatrice Santucci ci prende per mano, poi ci abbraccia e infine culla e conforta i dubbi umanissimi del nostro limite, li distilla nei colori che, complici, non si annullano mai, come i sentimenti umani. I neri si fondono con i rossi, tra gli arancioni, i gialli mimosa, i blu. Blu mai freddi, mai sospesi. Blu invece del Cielo, dell’Aria, dello Spirito, della Vita.

Il colore delle Emozioni, della Vita, la Vita nella Terra, del legno, dei frutti degli alberi, speranza e segno di Vita; la Vita del Cielo, tra i bianchi e i blu, la Vita del Fuoco, che scalda e mai distrugge, se non i dolori più profondi dell’anima. Infine, l’aria, che si respira in ogni opera. Primo vagito, dopo l’attesa di uscire e di riuscire, finalmente, a respirare, verso la Vita, tra i suoi colori.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Giulia Bacci

L’esposizione sarà visitabile fino al 17 marzo

con orari dal lunedì al sabato 15.30-19.30

Info: Firenzeart Gallery, Via della Fonderia 42r -  Firenze  -  tel. 055 224028  info@firenzeart.it

Leggi tutto

Musica Maestro!

Pubblicato da il 18/11/2016 in Eventi, Mostre, Notizie, Video

Giovedì 24 novembre alle ore 18,30 presso il ristorante, caffetteria e bottega H12, in via Ponte alle Mosse 15/r – Via Elio Gabbuggiani (Leopolda) a Firenze, si inaugura la mostra delle digisculture di Andrea Tirinnanzi “Musica Maestro!”. Proseguirà fino al 10 dicembre con orario 6.30-24  dal lunedì al sabato.

  Il bagaglio di esperienze e di duttilità mentale e tecnica acquisito nel corso degli anni attraverso un lavoro accurato e continuo sull’immagine in tutte le sue più impercettibili sfaccettature, ha consentito ad Andrea Tirinnanzi di approfondire ed ampliare il proprio orizzonte artistico. E’ nata così l’invenzione di un’originale forma espressiva che accosta scultura e fotografia, fondendole insieme, per dare vita ad una serie di opere di estrema vitalità e suggestione. Si tratta di sagome bifacciali in legno a grandezza naturale, profilate su una foto elaborata con procedimento digitale e manuale. Ogni opera è un pezzo unico, una riproduzione reale ottenuta mediante un’operazione di ricerca e di studio sulla figura, sullo spazio e sull’espressività. Un’idea interessante ed efficace che ha subito fatto scuola. Chi scrive non ha trovato di meglio che denominarla “digiscultura”.
Numerose le occasioni espositive che hanno reso celebri e molto apprezzati i lavori di Andrea Tirinnanzi, ad iniziare dall’omaggio a “I grandi del Cinema” con cui ci ha proposto una ricchissima galleria di attori: da Vittorio Gassman a Totò, da Alberto Sordi a Marilyn Monroe, da Sophia Loren a Brigitte Bardot, da Charlot a Virna Lisi, da Roberto Benigni a Fernandel nei panni di don Camillo. Pietre miliari del grande schermo, miti senza tempo fissati in un fermo immagine tratto direttamente dalla pellicola e trasformato nelle dimensioni e proporzioni naturali. Per proseguire con i personaggi dello spettacolo tra i quali spiccano Conti, Panariello e Pieraccioni. Un pianeta tutto da esplorare, a cui se ne affianca un altro, anch’esso illuminato dai riflettori, quello dello sport che vede Gino Bartali e Fausto Coppi in sella alle loro bici, non più rivali ma testimoni di valori da conoscere e da tramandare.  Per giungere alla rivisitazione che recentemente lo ha più appassionato, quella dedicata al mondo della musica leggera con cui l’artista ha raggiunto i vertici più alti della sua ricerca: dai Beatles che attraversano Abbey Road ai big nostrani come Mina e Celentano, da Bob Dylan ad un intenso Marco Masini, al ricordo di un grande come Augusto Daolio, accanto a tanti altri nomi famosi le cui canzoni hanno accompagnato la nostra vita divenendo patrimonio di memoria e di cultura.

Gabriella Gentilini

invito mostra h12.cdr

Leggi tutto